Al San Camillo Bologna Test Sierologici e Molecolari per Coronavirus (Covid19)

2020-05-22
Al San Camillo Bologna Test Sierologici e Molecolari per Coronavirus (Covid19)

L'infezione da Coronavirus può presentarsi senza alcun sintomo o con lievi sintomi a cui si potrebbe non aver dato importanza. Per questo i test ci aiutano a capire se e da quanto una persona ha contratto il virus. Esistono due tipi di test:

- i test sierologici di laboratorio
- i test molecolari


I test sierologici di laboratorio

I test sierologici di laboratorio misurano gli anticorpi anti SARS-CoV-2 (Coronavirus) prodotti dal nostro organismo quando entra in contatto con il virus del Covid-19. Ogni persona produce infatti 3 tipi di anticorpi, ovvero le immunoglobine IgA, IgM e IgG: analizzandole possiamo scoprire se e da quanto una persona ha contratto il virus.

Qui al San Camillo di Bologna eseguiamo i test quantitativi perché ritenuti più affidabili e più precisi dalla comunità scientifica. Si dicono quantitativi perché con un semplice prelievo ematico ci svelano la concentrazione di anticorpi presenti nel sangue (a differenza dei test rapidi, infatti, che indicano solo se gli anticorpi ci sono o meno, con un maggiore rischio di falsi positivi).

Che cosa sono le immunoglobine IgM, IgA e IgG? Come ci aiutano a capire se una persona ha contratto il virus?

In caso di infezione, le immunogobuline IgM compaiono molto precocemente nel sangue, la cui presenza indica infatti, con alta probabilità, che la persona è venuta da poco in contatto con il virus e che l’infezione è al suo stadio iniziale.

Le immunogobuline IgA sono la prima barriera di protezione contro i patogeni e sono le più efficaci nel difenderci da virus respiratori come quello del Covid19. La loro presenza ne sangue rappresenta quindi un ottimo indicatore della fase acuta della patologia.

Le IgG sono le immunoglobuline della memoria, pertanto se presenti da sole nel sangue indicano che, nel caso del Coronavirus, una persona è entrata in contatto con il virus in passato e che potenzialmente potrebbe essere immunizzato. Nel caso in cui venissero rilevate nel sangue insieme alle IgA e alle IgM vorrebbe dire che, con grande probabilità, l’infezione è attualmente in corso.

Precisazioni

Qualora il test risultasse negativo agli anticorpi, questo potrebbe comunque non escludere completamente l’infezione dal momento che la persona potrebbe trovarsi nella fase di incubazione del virus.

Qualora il test risultasse positivo agli anticorpi, il test da solo non costituisce una certificazione dello stato malattia/contagiosità/guarigione della persona che lo ha effettuato: la diagnosi definitiva deve essere sempre formulata dal medico curante tenendo conto dei dati clinici del paziente.

I test molecolari (tamponi)

I test molecolari vengono svolti con un semplice tampone orofaringeo, impiegando l’analisi molecolare (RT-PCR) per analizzare geni specifici del virus SARS-CoV-2.

Quando si esegue il test molecolare?

Il test molecolare Covid-19 è effettuato in caso di positività al test sierologico ed è raccomandato in caso di sintomi conclamati o sospetto di infezione Covid-19.

 

Al Poliambulatorio San Camillo di Bologna è possibile effettuare su prenotazione prelievi per test sierologici quantitativi di IgA, IgM e IgG anti SARS-COV-2 e test molecolari

PRENOTAZIONI
Telefona al 0516435711
Scrivi a info.bologna@camilliani.net

Il referto dei test è disponibile in tempi brevi ed è scaricabile on-line
, per ulteriori informazioni telefonare dalle 11:00 alle 15:00 allo 0516435721.

Prenotazioni telefoniche:

Dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 18.00
telefono: 0516435711

Prenotazioni di persona allo sportello accettazione:

Dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 18.00

Prenotazioni via mail:

Il diabete è una malattia diffusa e in costante aumento, che provoca in una fase avanzata danni multiorgano. Si stima che in Italia siano presenti circa 5 milioni di diabetici, di cui un milione non ne è ancora consapevole in quanto la malattia non è stata ancora diagnosticata.

Giovedì 20 ottobre si celebra la Giornata mondiale dellosteoporosi, il tema di quest’anno è la prevenzione. Si stima che in Italia le persone affette dall’osteoporosi siano circa 5 milioni. Per questo il Poliambulatorio San Camillo con la sua équipe di professionisti specializzati si occupa della cura di questa patologia ma soprattutto della sua prevenzione, essendo l’osteoporosi una malattia priva di sintomi.

Il 13 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Vista con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sui comportamenti più corretti da attuare al fine di preservare la salute visiva e promuovere la prevenzione contro le malattie oculari.