Come capire se un neo è pericoloso ed è necessario un controllo dermatologico?

2023-03-20
Come capire se un neo è pericoloso ed è necessario un controllo dermatologico?

I nevi più pericolosi sono quelli “atipici” che possono trasformarsi in melanoma, una forma di tumore cutaneo molto grave che negli stadi avanzati può diffondersi in altre parti dell’organismo con formazioni di metastasi.

I nevi atipici possono essere riconosciuti anche dal paziente attraverso l’autoesame periodico dei nei che si basa sulla regola dell’ABCDE:

A come asimmetria: forma irregolare della lesione

B come bordi: irregolari frastagliati

C come colore: un nevo pericoloso appare non uniforme con sfumature rosso-brune, bianche, nere, blu o molto scuro

D come dimensione: se il neo ha un diametro superiore a 6mm o si è accresciuto molto in fretta in 5-6 mesi è più pericoloso

E come elevazione: se un nevo si è modificato nell’ aspetto iniziale e/o da piano si è rilevato in qualche punto e sanguina spontaneamente deve essere subito visto dal dermatologo.

 

Tutti i nei in rilievo sono pericolosi?

Non tutti i nevi in rilievo sono pericolosi: il nevo di Unna molto frequente nel tronco è un esempio di nevo grande sporgente ma benigno.

Sono i nevi atipici che possono nascere e/o accrescersi con aspetto irregolare, in un breve periodo 6/8 mesi ad essere a rischio di melanoma, pericoloso cancro della pelle. Per questo motivo è importante per la prevenzione fare un autoesame periodico tramite regola ABCDE da parte del paziente e una visita dermatologica dallo Specialista, con dermatoscopia o epiluminescenza digitale per mappatura nevi ogni anno.

 

Quanto è importate la prevenzione per i nei della pelle?

La prevenzione dei nei è importantissima per un diagnosi e terapia precoce del Melanoma, tumore maligno della cute, che colpisce soprattutto i soggetti tra i 30-60 anni, più raro nell’infanzia.

Le statistiche evidenziano un notevole aumento dei casi di Melanoma negli ultimi anni : nel 2020 ci sono stati 325.000 nuovi casi a livello mondiale.

Fino a due decenni fa il Melanoma erano diagnosticato in fase avanzata, cosicché risultava difficile aiutare i pazienti. Le attuali tecniche di diagnostica non invasiva (dermatoscopia, epiluminescenza digitale , microscopia confocale ) ci hanno molto aiutato nella diagnosi precoce di questi tumori, permettendoci di asportare. chirurgicamente lesioni atipiche in fase sempre più precoce, evitando che si accresca il rischio di mortalità.

 

Perché i nei spuntano così velocemente?

Il numero dei nevi e l’aspetto può cambiare nel tempo: si possono avere cambiamenti repentini durante alcuni periodi della vita in cui ci sono variazioni ormonali, come nella gravidanza e nell’adolescenza. L’esposizione solare, senza adeguate misure protettive, può influenzare negativamente l’ aspetto la dimensione e la forma dei nevi e quindi la trasformazione dei nevi in melanoma.

 

Dott.ssa Patrizia Paganini

Specialista in Dermatologia e Venereologia

 

Prenota

L'Attività ambulatoriale è svolta in regime di Libera Professione. L'erogazione delle prestazioni ambulatoriali è assicurata al massimo entro 48 ore dalla richiesta.

Le nostre convenzioni

Prestazioni in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e con numerosi Enti e Fondi Assicurativi.

12 maggio 2024
Giornata internazionale dell’Infermiere

Diamo il giusto spazio ad una componente fondamentale del personale sanitario.

10 maggio 2024
Festa della mamma

Il momento giusto per ricordare alle donne - mamme o non - di controllare sempre la propria salute!

05 maggio 2024
Giornata internazionale dell’ostetrica

Celebriamo la dedizione di tante professioniste fondamentali per la salute di mamme e bambini.