Giornata Mondiale della Vista: l’importanza della prevenzione per le malattie agli occhi

2022-10-13
Giornata Mondiale della Vista: l’importanza della prevenzione per le malattie agli occhi

Il 13 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Vista con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sui comportamenti più corretti da attuare al fine di preservare la salute visiva e promuovere la prevenzione contro le malattie oculari.

Secondo il Ministero della Salute, nel nostro paese le malattie che mettono a rischio la vista riguardano 3 milioni di persone.

Con l’aumentare dell’età aumenta l’incidenza di malattie come: il glaucoma, la retinopatia diabetica e la maculopatia. Ma queste malattie se diagnosticate in anticipo con esami come il fundus oculi, possono essere trattate con delle terapie che permettono la correzione e la salvaguardia della vista.

La prevenzione contro le malattie oculari è molto importante, perché quasi tutte le malattie dell’occhio possono, se individuate per tempo, possono essere gestite.

Per questo al Poliambulatorio San Camillo è presente un’équipe di medici specialisti nell’ambulatorio di oculistica per sensibilizzare sui comportamenti più corretti da attuare al fine di preservare la salute degli occhi.

 

A chi devo rivolgermi per prendermi cura della mia vista?

L’ambulatorio oculistico del Poliambulatorio San Camillo è dotato delle più avanzate tecnologie per la diagnostica. Dopo l’anamnesi eseguita dal medico oftalmologo si passa agli esami:

  • L'esame obiettivo è l'osservazione diretta del paziente, con attenzione all'allineamento degli occhi, alla loro motilità, allo stato delle palpebre e a eventuali alterazioni.
  • L'esame della lampada a fessura, esegue un forte ingrandimento di palpebre, congiuntiva, sclera, cornea, camera anteriore, iride e cristallino. Con l'uso di lenti addizionali si esaminano anche l'angolo irido-corneale, il corpo vitreo, la retina e la testa del nervo ottico.
  • L'autorefrattometria serve a individuare miopia, ipermetropia, astigmatismo.
  • L'esame dell'acuità visiva stabilisce la capacità di mettere a fuoco gli oggetti.
  • La tonometria misura la pressione oculare ed è essenziale per prevenire il glaucoma.

 

Quando è bene fare la visita oculistica?

Sono raccomandabili controlli periodici durante tutta la vita, anche se ci vediamo bene. Esistono però delle età critiche in cui la visita oculistica è fortemente raccomandata, anche in assenza di patologie evidenti.

La prima alla nascita, la seconda raggiunta l’età di tre anni.

Durante l’età scolare è consigliato poi sottoporre il bambino a un controllo della vista più o meno intorno ai sei e ai tredici anni.

In età adulta è bene effettuare una visita di controllo ogni due anni.

Dopo i sessant’anni è consigliata un visita oculistica una volta all’anno.

 

Quali sono le buone abitudini da intraprendere nella vita quotidiana?

Uno stile di vita sano aiuta a prevenire tutte le patologie, anche quelle legate agli occhi. Ecco alcuni consigli pratici da applicare nella vita di tutti i giorni:

 

  • Bere molta acqua per mantenersi idratati
  • Proteggere gli occhi dalla luce solare intensa
  • Prediligere l’uso di lenti a contatto giornaliere
  • Evitare l’utilizzo promiscuo di asciugamani e di trucchi
  • Evitare l’uso prolungato degli schermi e fare pause frequenti

 

La Giornata Mondiale della Vista è inserita nel calendario delle iniziative promosse dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI), che aderisce alla giornata promossa dalla Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB Italia onlus) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Prenotazioni telefoniche:

Dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 18.00
telefono: 0516435711

Prenotazioni di persona allo sportello accettazione:

Dal Lunedì al Venerdì
dalle 7.30 alle 18.00

Prenotazioni via mail:

Il diabete è una malattia diffusa e in costante aumento, che provoca in una fase avanzata danni multiorgano. Si stima che in Italia siano presenti circa 5 milioni di diabetici, di cui un milione non ne è ancora consapevole in quanto la malattia non è stata ancora diagnosticata.

Giovedì 20 ottobre si celebra la Giornata mondiale dellosteoporosi, il tema di quest’anno è la prevenzione. Si stima che in Italia le persone affette dall’osteoporosi siano circa 5 milioni. Per questo il Poliambulatorio San Camillo con la sua équipe di professionisti specializzati si occupa della cura di questa patologia ma soprattutto della sua prevenzione, essendo l’osteoporosi una malattia priva di sintomi.

Il 13 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Vista con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sui comportamenti più corretti da attuare al fine di preservare la salute visiva e promuovere la prevenzione contro le malattie oculari.